Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Pentotalitalia Mission’

Pentotalitalia Header image

Pentotalitalia Header image

Poiché il nostro paese è ancora una volta caduto in mano un clan di affaristi e faccendieri, mafiosi, pidduisti, ladri e malfattori, speculatori, falsari, furbetti e truffatori, cazzari e bidonari, pianisti e piazzisti, manutengoli, portaborse e reggipalle, ruffiani, papponi e onorevoli trapanazze, babbei e babbioni, mentecatti e cepuisti, piedeliberisti, sarti del paragiuridico, acrobati dell’impunità, criminali di ogni risma, pendagli da forca di ogni specie;

poiché il clan è tornato, fiancheggiato dal capo di uno stato extracomunitario, ex artigliere volontario della Luftwaffe proclamatosi poi inquisitore, e dalle sue legioni di giovani cadaveri, lividi oscurantisti notai della superstizione, abracadabristi stregoni, artisti della menzogna, perdonisti a babbo morto per i genocidi di ieri e fieri dell’abominio presente, stragisti storici e pastori da televarietà, veterani del plagio, predicatori della famiglia e pedofili adescatori, preti, pretini e pretacchioni, predoni di ogni nostro bene, vampiri dell’Italia;

pocihé costoro sono di nuovo tra i coglioni, complice una ciurma di millantati oppositori, politicanti pavidi, flacidi e incapaci, pappamolle smidollate, monorchidi riciclati e finalmente eunuchi, ombre striscianti della propria caricatura, zerbini buoni a nulla, voltagabbana e traditori della malora,

poiché son lì grazie a elezioni illegali e una campagna servilmente orchestrata da un’intera casta di sedicenti giornalisti, loro portavoci, lustanatiche e leccabuchi, marionette scodinzolanti e burattini genuflessi, luridi falsari spacciatori di cazzate, imbonitori, veline della notiziuola, mezzobusti e mezzeseghe, troie di regime;

poiché si sono dati da fare affinché un’orda di zombi telecomandati, teste svaporate e cervelli parzialmente derazionalizzati ci risputasse indietro il nostro meritato primo gangster, la sua Casa del Liberticidio e fabbricati annessi;

poiché insomma, com’è ora più che mai evidente, l’Italia è stata narcotizzata e violentata in ogni forma immaginabile da questa feccia del brigantaggio parapolitico, per questo e non per altro, amici, l’imperativo, oggi, è:

resistere a questa teomediocrazia

e fare tutto ciò che è civilmente possibile (a incominciare dal mandarli uno ad uno e tutti quanti a fare in culo) per impedire che costoro vadano avanti con la sistematica devastazione dello stato di diritto, della giustizia, dell’economia oramai al cacerolazo, della ‘faccia’ e del corpo esangue dell’Italia.

Annunci

Read Full Post »